#nevergiveup

LA VITAMINA D

Tabella dei Contenuti

Federica Casagrande

Presidente e Fondatrice dell'Associazione Una contro Tre

La vitamina D è un regolatore del matabolismo del calcio e dunque è molto utile nell’azione di calcificazione delle ossa; inoltre mantiene a norma i livelli di fosforo nel sangue.

Essa viene per la maggiore sintetizzata dal nostro organismo attraverso l’assorbimento dei raggi solari ad opera della pelle.

Viene definita come vitamina liposolubile, accumulata nel fegato e rilasciata nel corpo a piccole dosi quando necessario.

La vitamina D si presenta sotto due forme:

– ergocalciferolo, assunto tramite il cibo;

– colecalciferolo, sintetizzato dal nostro organismo.

A seconda dell’età varia anche il fabbisogno giornaliero di questa vitamina: tendenzialmente 400 unità al giorno sono la quantità per un corpo senza particolari problematiche, fino ad un massimo di 1000 unità in casi di deficit gravi.

Ovviamente in caso di fase di crescita, gravidanza o allattamento essa va integrata artificialmente su indicazione medica.

In caso di carenza di vitamina D essa appunto può venire implementata grazie ad integratori o con l’aiuto di alcuni cibi, quali ad esempio l’olio di fegato di merluzzo, le aringhe, il tonno, lo sgombro, il salmone e le uova.

Ma perchè è importante che il livello di questa vitamina sia corretto nel nostro organismo?

Perchè oltre a aiutare le ossa essa aiuta molto anche con i dolori articolari e l’astenia.

Curiosità: la vitamina D non è contenuta nella frutta!!!

IL TUMORE AL COLON RETTO

I tumori dell’intestino colpiscono principalmente il colon ed il retto, con un’incidenza mondiale del 10 % su tutti i tumori; principalmente colpiscono le persone sopra

Leggi Tutto »

LA GASTROENTERITE

Provocata spesso da cibi o acqua contaminati, ha quasi sempre natura virale. Stiamo parlando della gastroenterite. Dovuta a virus, come norovirus e rotavirus, batteri, come

Leggi Tutto »

IL SANGUE D’ORO

Esiste un gruppo sanguigno rarissimo! Si chiama “Sangue d’oro”, scientificamente Rh null, e chi ce l’ha ha una completa assenza di qualsiasi antigene Rh, che

Leggi Tutto »

Più che una semplice associazione
Una
Famiglia